Il portale
dell'Unione Buddhista
Italiana

GATE

News

«Le Déserteur» di Boris Vian

Tempo di lettura: < 1 minuto

«Gli ascolti» di Ennio Speranza. Una produzione Gate – Il portale dell’Unione Buddhista Italiana. Sesto ascolto, «Le Déserteur» di Boris Vian.

 

 

«Il disertore di Boris Vian interpreta la stanchezza generale e il sentimento condiviso che bisogna farla finita una volta per tutte con la cosiddetta fatalità della guerra che è tutto tranne che fatale. Ma nonostante ciò la canzone subì un pesante ostracismo mediatico. A chi lo accusava di essere antimilitarista – e la cosa all’epoca era un modo mascherato per dargli dell’antinazionalista – Vian replicò che la sua canzone non era per nulla antimilitarista, ma semmai «violentemente filo-civile». Paul Faber, consigliere municipale di Parigi, riuscì a ottenere il divieto di trasmissione radiofonica della canzone. Come risposta, guarda caso, Boris Vian gli scrisse una ironica lettera aperta indirizzata a «France Dimanche» e datata primo febbraio 1955 in cui si leggeva, tra l’altro: «D’altronde morire per la patria è molto bello, ma bisogna che non muoiano tutti, perché altrimenti dove sarebbe la patria? Non è la terra: la patria, sono le persone. Non sono i soldati: sono i civili che devono difenderla. E i soldati non vedono l’ora di ritornare civili, perché questo significa che la guerra è finita».

 

 

Musica e Sound design: Marco Ghianda
Editing e Post produzione: Marco Ghianda
Redazione GATE Alessia Gemma e Andrea Libero Carbone
Una produzione GATE, il portale dell’Unione Buddhista Italiana.

News

Le lampadine di Claudio Morici

Gli incendi di Maicol&Mirco

Agende

Casa editrice

Ultima
Uscita

Social

Agende

Casa editrice

Iscriviti alla newsletter di GATE

Resta aggiornato con tutte le ultime novità

In caso di consenso conferito spuntando le caselle sopra riportate, i suoi dati saranno trattati da Unione Buddhista Italiana - UBI, con sede in Vicolo dei Serpenti 4/A – 00184 Roma, nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali al fine di inviarle all’indirizzo e-mail da lei fornito la nostra newsletter e invitarla a partecipare a eventuali sondaggi. I dati che saranno trattati sono quelli da lei inseriti nel modulo sopra. Potrà in ogni momento revocare il consenso disiscrivendosi tramite il link riportato in calce alla newsletter. Maggiori informazioni in tema di finalità del trattamento, base giuridica, destinatari, termini di conservazione e diritti dell’interessato potranno essere consultati nell’informativa privacy (https://gategate.it/privacy/).